Seleziona una pagina

10 consigli per una fotografia d’interni perfetta

La fotografia d’interni è una componente essenziale del lavoro di home staging.

Chi andrebbe a vedere un appartamento, se le foto sono scure, poco curate e ancor meno invitanti?

Ormai sono sempre di più le persone che apprezzano l’interior design, quindi è importante tenere questo aspetto nella giusta considerazione.

Una fotografia d’interni eccellente non è più quindi un valore aggiunto, ma è un aspetto fondamentale e necessario per tutti gli operatori del mercato immobiliare.

Come è possibile quindi distinguersi dalla massa?

Ecco 10 consigli per scattare foto davvero memorabili.

  1. Scatta dagli angoli

L’errore più frequente nella fotografia d’interni è quello di scattare le foto frontali. Sono invece le fotografie scattate dagli angoli ad avere la resa migliore, perché danno alla foto una prospettiva più ampia e catturano l’ambiente nella sua interezza.

Il mio consiglio è di provare a scattare foto da tutti gli angoli disponibili, per vedere come muta la prospettiva da ognuno di essi. Un piccolo trucco da fotografi: per ottenere l’angolo più ampio possibile, prova a posizionare la macchina fotografica direttamente contro il muro.

  1. Scegli una buona luce

La luce in una foto d’interni è tutto. È un aspetto così importante che meriterebbe addirittura un discorso a parte. In generale, il segreto per una foto perfetta è l’equilibrio di luci ed ombre: non ci devono essere né ombre troppo scure né elementi troppo brillanti. Per ottenere un buon risultato, ti consiglio inoltre di sfruttare tutte le fonti di luce a disposizione nella stanza: lampade, luce naturale, camini, illuminazione ambientale… Prova a mixare questi elementi per trovare la combinazione più efficace.

Se invece cerchi un effetto “luci soffuse”, punta tutto sulla luce naturale e scatta le foto la mattina molto presto oppure nel tardo pomeriggio (la sera nei mesi estivi).

  1. Organizza lo spazio prima di scattare

Prima di scattare poniti queste domande: cosa voglio trasmettere con la foto? Che atmosfera voglio immortalare?

L’errore più grande che puoi fare è cominciare a scattare a caso. Dedica cura e attenzione alla sistemazione dei singoli ambienti: un cuscino messo nel modo giusto o una pila di giornali sistemata ad arte possono dare alla tua foto un tocco davvero elegante.

  1. Individua lo scopo finale dello scatto

Per cosa verranno utilizzate le fotografie?

È necessario lasciare spazio per dei testi in grafica? Ci sono vincoli creativi? Bisogna privilegiare i dettagli delle finiture, gli arredi o gli ambienti nel loro complesso?

In base alla finalità, lo scatto dovrà essere realizzato in un modo diverso. Ad esempio, se lo scopo degli scatti è arricchire il portfolio di un interior designer, sarà fondamentale discutere con il designer quali elementi valorizzare di più: le decorazioni? La luce?  Ammettiamo di dover fotografare un immobile di lusso: di solito l’attenzione non va mai posta sul singolo dettaglio, ma sull’impressione generale di pregio dell’ambiente. In questi casi è fondamentale non solo valorizzare gli interni, ma anche le vedute, sulla città o su un parco. Lo scatto perfetto è uno scatto che centra perfettamente l’obiettivo!

  1. Usa una buona attrezzatura

Non puoi pensare di fare fotografia d’interni senza una Reflex. Per partire puoi utilizzare un obiettivo grandangolare di base, ma il mio consiglio è quello di acquistare al più presto un apposito obiettivo, da 12 a 16 millimetri, che ti permetterà di ottenere una prospettiva ampia. Nel tuo kit non deve mai mancare un obiettivo standard (50mm o 85mm), con cui potrai immortalare i dettagli più eleganti. Per ottenere i migliori risultati in termini di luminosità, non dimenticare di utilizzare un buon cavalletto.

Ci vorrà qualche minuto in più per il setup iniziale, ma il risultato è garantito!

  1. Raddrizza le linee

È fondamentale assicurarsi che tutte le linee verticali dell’immagine siano dritte e non convergano verso gli angoli. Per farlo, ti consiglio di utilizzare un treppiede con una livella, per assicurarti che le linee – librerie, porte, finestre, tavoli, ecc. – siano tutte parallele all’interno della cornice. Se l’obiettivo è inclinato leggermente verso l’alto o verso il basso, le righe andranno in diagonale, fornendo un’inutile distrazione per lo spettatore. È inoltre essenziale prendersi cura dell’equilibrio tra il lato destro e quello sinistro della foto e fare in modo che pavimento e soffitto compaiano nelle giuste proporzioni.

  1. Abbassati prima di scattare

È uno dei segreti più importanti: abbassati prima di fare lo scatto.  L’altezza media per una bella foto si aggira intorno ai 120 cm, fino ad arrivare agli 80 cm se stiamo fotografando il letto.

  1. Non fidarti delle tue braccia

Tutti i fotografi professionisti sanno che nessuna mano può eguagliare la stabilità di un treppiede. Se desideri una fotografia nitida, chiara e professionale, assicurati di utilizzare un treppiede. Un’immagine sfocata o mossa non solo ti farà sembrare un dilettante, ma il cliente si ritroverà con foto scadenti in mano.

  1. Usa il diaframma

La profondità di campo è uno strumento importante nell’arsenale del fotografo d’interni. Se c’è qualche dettaglio indesiderato sullo sfondo, si può sempre sfocare.  In alternativa, se stai scattando in un grande spazio, potrai utilizzare un valore del diaframma fino a 11, per assicurarti che tutta la scena sia a fuoco.

  1. Non avere paura di usare la post-produzione

La post-produzione è una grande risorsa per la fotografia d’interni. È molto raro che un’immagine di interior design venga fuori esattamente come si desidera, soprattutto con le difficoltà di scattare in uno spazio ristretto o con una luce scadente. È chiaro che cercare di ottenere la migliore situazione possibile prima di scattare rimane fondamentale, così da mantenere la post-produzione al minimo. Se però non dovessi riuscire ad ottenere il risultato che speravi, non c’è nulla che un sapiente uso di Photoshop o di altri programmi di fotoritocco non possano sistemare.

L’importante è non esagerare!

Se desideri scoprire ancora di più sulla fotografia d’interni e sull’home staging e se vuoi conoscermi più da vicino, ti invito ad entrare nella “community di Strategie per vendere casa”. Il gruppo è già molto coeso e ogni giorno ci scambiamo idee, strategie, tattiche e soluzioni per migliorare sempre di più il nostro lavoro.

Grazie a questa community, sono già nate interessanti collaborazioni tra alcuni membri e sono davvero fiera di questo risultato.

Ti aspetto nel gruppo o ad uno dei miei corsi in aula per parlare ancora del mondo immobiliare insieme a te.

A presto,

Elisabetta