Seleziona una pagina

Annunci immobiliari: ecco come scrivere un’inserzione efficace

L’annuncio immobiliare è un tassello fondamentale del processo di vendita: comunica ai potenziali acquirenti che l’immobile è sul mercato e ne descrive le caratteristiche principali.

Chi cerca casa ne legge in media diverse decine, quindi è fondamentale formulare l’annuncio in modo tale da attirare immediatamente l’attenzione.

Se l’inserzione colpisce, allora ci sono buone probabilità di essere contattati per una visita.

Nonostante questa sia un’attività molto importante, è però più facile imbattersi in annunci mediocri, piuttosto che in testi ben scritti.

Se vuoi aumentare le probabilità di vendere un immobile, allora devi necessariamente scrivere un’inserzione convincente.

Ecco gli elementi che devi tenere in considerazione per riuscirci.

1. Il titolo

Il titolo è il primo elemento dell’annuncio su cui cade l’occhio.

Per sfruttare questo fattore a proprio vantaggio, il titolo deve essere breve (preferibilmente su una sola riga) e deve attirare l’attenzione.

Trova il punto di forza del tuo immobile e fallo diventare la cosa più importante, quello che fa la differenza.

2. Il costo

Poche cose scoraggiano un potenziale acquirente dal richiedere un appuntamento come la scritta “trattativa riservata”.

Una dicitura di questo tipo suggerisce poca trasparenza da parte del venditore e nella maggior parte dei casi nasconde solo una gran perdita di tempo.

La scelta migliore è sempre inserire una cifra indicativa.

Vedrai che farà risparmiare tempo e denaro a tutti.

3. Le foto

L’errore più grande che si può commettere è pubblicare un annuncio senza fotografie.

Compreresti mai un’auto usata attraverso un annuncio con una descrizione molto accurata, ma senza fotografie?

Certamente no, quindi perché per un immobile dovrebbe essere diverso?

In questo campo, le sorprese non sono mai gradite.

Le foto devono sempre esserci e devono essere curate nel minimo dettaglio.

4. Il video

Un video che mostri lo sviluppo dell’immobile può essere un importante valore aggiunto per un annuncio.

Dà molte informazioni in più all’utente e comunica un senso di professionalità.

5. La planimetria

Le persone oggi non hanno tempo da perdere: vogliono chiarezza e trasparenza.

Inserire la planimetria è il modo migliore per soddisfare questa esigenza, perché già osservando l’annuncio il potenziale acquirente può rendersi conto se la disposizione dell’appartamento è adatta alle sue esigenze.

Probabilmente questo porterà un minor numero di visite in senso assoluto, ma chi visionerà l’immobile sarà di certo molto più interessato.

6. La metratura

Gonfiare la metratura solo per attirare più visitatori è un errore davvero grossolano.

Prima o poi la vera metratura verrà fuori e questo non farà altro che allontanare per sempre il potenziale compratore dall’acquisto.

7. La disposizione

Descrivere un immobile non basta più, bisogna raccontarlo, in modo tale da farlo immaginare a chi legge.

Spiega con cura come si sviluppa, dall’ingresso fino alla zona notte, e vedrai che riceverai molti più contatti.

8. La presenza dei mobili

Non bisogna dare per scontato che tutti sappiano cosa vogliono dire termini come “semi arredato” o “cucina abitabile”.

La scelta migliore è sempre entrare nel dettaglio, per far percepire il valore del mobilio presente, se si tratta di pezzi su misura e così via.

9. I dettagli

Cosa ci dice realmente di un immobile la dicitura “ben fornito”? Oppure “dotato di tutti i comfort”?.

Raccontalo meglio, descrivi i particolari, fai emergere i punti di forza e caratterizzalo il più possibile agli occhi di chi legge.

10. La trasparenza

Essere trasparenti nei confronti dei potenziali acquirenti non significa elencare ogni crepa presente nell’intonaco, ma non bisogna cercare di nascondere pecche che risulteranno subito evidenti.

Ad esempio, se vendi un appartamento al quinto piano senza ascensore, è essenziale avvisare in anticipo!

11. Le parole chiave

Usare le giuste parole chiave permetterà al tuo annuncio di essere più visibile sui motori di ricerca.

Usa termini chiari e comuni, in modo che l’inserzione giri il più possibile online.

12.  La condivisione sui social

Se hai una pagina Facebook aziendale, allora non puoi non condividere l’annuncio attraverso questo canale.

Farlo ti aiuterà a migliorare l’indicizzazione dell’annuncio sul web, ma soprattutto dimostrerà la professionalità e la cura che metti nel tuo lavoro.

13. L’italiano semplice e impeccabile

Gli errori di ortografia e di grammatica sono assolutamente da evitare.

Comunicano scarsa attenzione e poca professionalità.

Consiglio inoltre di non utilizzare termini troppo tecnici, perché non faranno altro che scoraggiare chi legge.

La semplicità in questi casi paga sempre!

14. La call to action

L’invito all’azione è l’ingrediente segreto di un annuncio efficace.

Dopo aver raccontato alla perfezione un immobile, non possiamo gettare al vento tutto il lavoro fatto.

Invitiamo chi legge a fare qualcosa, a chiamarci, a saperne di più, così che si senta spinto a farlo davvero.

Concludi sempre il tuo annuncio con una di queste frasi: “vuoi vedere questa casa? Chiama il…”, oppure “vuoi saperne di più? Contattaci ora”.

15. La convinzione è tutto

Se tu non sei convinto dell’annuncio che hai scritto, se tu stesso non chiameresti per vedere quell’immobile, perché dovrebbe farlo qualcun altro?

Scrivi con impegno, mettici energia e passione; vedrai che chi legge se ne accorgerà.

Devi essere tu il primo a crederci, se vuoi che anche qualcun altro ci creda.

Se desideri scoprire ancora di più sul mondo immobiliare e se vuoi conoscermi più da vicino, ti invito ad entrare nella community Facebook “Strategie per vendere casa”. Il gruppo è già molto coeso e ogni giorno ci scambiamo idee, strategie, tattiche e soluzioni per migliorare sempre di più il nostro lavoro.

Grazie a questa community, sono già nate interessanti collaborazioni tra alcuni membri e sono davvero fiera di questo risultato.

Ti aspetto nel gruppo per parlare ancora del mondo immobiliare insieme a te.

A presto,

Elisabetta