Seleziona una pagina

Caro agente immobiliare, l’inizio della fase due è vicino: si sente parlare spesso di digitalizzare il mercato, ma tu sei sicuro di possedere tutti gli strumenti necessari per farlo al meglio?

Avrai certamente appreso la notizia che con lo scoccare della cosiddetta fase 2, le agenzie immobiliari in Italia potranno riaprire i battenti e quindi riaffacciarsi alla realtà. Naturalmente il tutto sarà vissuto in una modalità differente dal solito, applicando delle nuove regole e restrizioni che vedremo nei prossimi paragrafi..

Ho preparato per te, una guida ricca di consigli pratici per impostare e successivamente affrontare una nuova fase per la tua azienda.

La crisi causata dalla pesante situazione Coronavirus in Italia, sta facendo discutere e per certi versi sicuramente preoccupare. Il settore immobiliare, come già spesso anticipato, potrebbe però essere uno di quei settori in grado di riuscire a contrastare di petto la crisi e dare il via ad una vera e propria nuova eraLa verità è che tutto deve cambiare da ora, proprio da questo momento di stallo (che poi stallo non è) per poter arrivare davvero preparati alla riapertura. 

Cosa sarà fondamentale durante questa nuova fase? Cosa invece rispetto al passato sarà necessario eliminare o modificare?

Iniziamo subito parlando di potenziali clienti e richiesta di acquisto, per poi affrontare nel concreto il tema di una nuova gestione delle attività.

Se la fine del lockdown è davvero prossima, non potrai certamente pensare di poter riprendere a lavorare come hai sempre fatto prima della pandemia.. per cui, se sei pronto, iniziamo!

Richieste d’acquisto: ecco come cambieranno

Il mondo immobiliare è diviso: da una parte esperti in grado di analizzare i dati relativi alle possibili nuove esigenze di mercato, dall’altra agenti immobiliari intimoriti da un possibile calo di richieste ed un conseguente blocco nelle operazioni di intermediazione immobiliare. La verità è che la casa, intesa come valore per l’utente finale, sarà protagonista per tantissimi nuclei familiari italiani, non appena il lockdown sarà terminato e si potrà tornare alla normalità. Si stima infatti che le operazioni immobiliari saranno in crescita e questo permetterà un’inversione positiva del mercato che dovrà naturalmente adattarsi alle nuove esigenze. 

Questa prospettiva è il frutto di una quarantena che è servita anche a ristabilire equilibri domestici, notare limiti e difetti di abitazioni che potevano sembrare perfette solo prima di passarci 24 ore su 24 al loro interno. Ecco che le richieste d’acquisto cambieranno e aumenteranno sicuramente le cosiddette doppie operazioni, per intenderci il classico: ‘devo vendere per riacquistare’.

Questo genere di operazione richiede certamente un’attenzione particolare rispetto ad un singolo acquisto ed anche un’organizzazione del lavoro differente dal solitoSi dovranno calcolare le tempistiche, guardare con attenzione le esigenze e riuscire a cogliere sfaccettature delle volte impercettibili.

I clienti saranno più esigenti? Forse sì.. 

Tu dovrai essere ancora più professionale e preparato? Certamente sì!

Rendi esclusiva la tua agenzia immobiliare: ecco come! 

L’evoluzione del mondo immobiliare inizia da qui: le restrizioni causate dal Coronavirus ti permetteranno di riaprire la tua agenzia immobiliare a delle condizioni nuove, allora perché non sfruttarle per rendere la tua attività ancora più esclusiva?

Saprai perfettamente che alla riapertura, i flussi di clientela dovranno essere gestiti diversamente dal solito, proprio per non rischiare di creare assembramenti. 

L’ideale allora sarebbe programmare degli appuntamenti mirati in agenzia, che possano diventare delle vere e proprie consulenze individuali per comprendere a pieno le esigenze del potenziale cliente sia esso venditore o acquirente. In questo modo, metterai al centro il cliente stesso, rispetterai le restrizioni e lavorerai sul tuo brand puntando proprio a quel senso di esclusività che solo grazie a queste azioni sarà visibile agli occhi di tutti.

Programma le consulenze individuali in base alle esigenze dei clienti:

  • Prepara per loro un pre intervista che ti aiuterà durante la fase di profilazione;
  • Presenta in maniera professionale il tuo metodo operativo;
  • Inizia una fase di selezione in agenzia, mostrando all’acquirente possibili soluzioni in vendita ed al proprietario di casa, possibili immobili già presenti sul mercato simili a quello che lui vorrebbe vendere;

Questo nuovo metodo di lavoro, non solo ti aiuterà a donare maggiore lustro alla tua attività, ma velocizzerà al tempo stesso il processo di acquisizione del cliente, evitando così i classici clienti freddi o perditempo.

Portandoti come esempio questo nuovo metodo di lavoro, ti ho appena spiegato un concetto di marketing estremamente efficace: per rendere ancora più appetibile ed esclusivo un brand, dovrai far scattare nella psicologia dei potenziali clienti che il tuo brand non sia per tutti. 

E’ proprio grazie ad una sorta di lista d’attesa, che il nome della tua agenzia immobiliare apparirà così esclusivo e non paragonabile a ciò che offre invece la concorrenza.

Metodo di lavoro: e se digitalizzare il mercato immobiliare non fosse poi così male?

Un altro ed importantissimo cambio di rotta che ci sarà nel settore immobiliare sarà quello relativo al momento degli appuntamenti di visita immobile. I proprietari di casa saranno almeno inizialmente, intimoriti dalla questione ‘visite’ e pretenderanno che dietro ci sia un’accurata selezione.

Ecco quindi il secondo consiglio per te che sei un professionista del mondo del real estate: pianifica ed organizza gli appuntamenti di visita.

So perfettamente che probabilmente fino a questo momento hai indottrinato tutto il tuo team verso il concetto che più appuntamenti di visita si fissano e maggiore è la probabilità di concludere in tempi brevi l’operazione.

Bene, ora questo metodo di lavoro dovrà necessariamente cambiare.

Dovrai riuscire infatti a selezionare in maniera mirata le visite e portare in appuntamento solo clienti realmente interessati.

Come poterlo fare al meglio?

Digitalizzando il settore immobiliare il più possibile: grazie proprio all’utilizzo consapevole della tecnologia, potrai realizzare delle vere e proprie visite digitali che ti permetteranno di scremare i clienti potenzialmente interessati, facendo così una prima ma fondamentale selezione. Non basterà più mostrare delle fotografie ben fatte e far leggere un annuncio immobiliare scritto in maniera accattivante ed esaustiva (fermo restando questo resti alla base di un lavoro ben fatto).

Quello che forse ancora non sai, è che potrai portare il potenziale acquirente dentro l’appartamento, stando comodamente davanti ad un pc o al proprio smartphone.

L’ideale sarebbe infatti in fase di acquisizione immobiliare, realizzare assieme al tuo team, un video all’interno dell’immobile che ti servirà successivamente proprio per permettere al cliente di fare un viaggio virtuale prima di decidere se visionare la soluzione oppure no.

Con questo consiglio, non intendo certamente l’ormai obsoleto virtual tour o foro a 360° che più che emozionare, sembrano tanto mettere in risalto solo i difetti di un immobile.. Sto parlando di un modo molto più semplice, naturale e accattivante di mostrare la casa ai tuoi clienti come spiego in questa sezione dedicata del mio sito.  Così facendo, potrai assicurare al proprietario di casa la selezione di clientela che merita e tu lavorerai esclusivamente con clienti davvero interessati.

Ci tengo a sottolineare che so perfettamente quanto in Italia soprattutto, il mondo immobiliare sia ancora uno dei settori più tradizionalisti in assoluto: ma ora è arrivato il momento di evolversi e togliersi di dosso quei retaggi vecchio stampo che non sono poi così coerenti con il mondo e le tecnologie che avanzano..

L’inizio di una nuova era: è tutto nelle tue mani!

Ci siamo! Tra una manciata di settimane il lockdown sarà terminato e piano, piano tutti torneremo alla vita di sempre: le agenzie immobiliari torneranno a far ripartire il motore ma solo quelle che si saranno preparate al cambiamento potranno davvero affrontarlo con la marcia giusta.

Sappi che in questa delicata fase, un errore potrebbe costarti caro, in tantissimi sensi! 

Mi auguro quindi, che tu possa mettere in pratica questi consigli sin da subito senza avere paura di lanciarti in qualcosa che ti suona nuovo o diverso dal solito..

Se da questa lettura, hai colto degli spunti interessanti per dare maggiore valore al tuo business, allora il mio ultimo consiglio è quello di entrare ancora più nel dettaglio e seguirmi sulla mia pagina Facebook nella quale ogni giorno troverai strategie e consigli pratici dedicati proprio ai professionisti del settore immobiliare..

Ricorda che solo chi ha il coraggio di evolversi può raggiungere obiettivi e risultati incredibili!