Seleziona una pagina

Ma cosa fa quindi l’home stager? Di cosa si occupa concretamente?

Queste sono le domande che mi vengono poste più spesso.

C’è ancora parecchia confusione in merito alle competenze di questa figura professionale. Molti non la conoscono affatto ed altri ne hanno sentito parlare, ma non hanno ben capito in cosa un home stager può essere utile.

A queste domande sono solita rispondere così: un/a home stager è un esperto/a di marketing immobiliare che aiuta gli agenti del settore, i costruttori, gli architetti ed i privati a vendere i loro immobili.

La professione di home stager è estremamente creativa e concreta allo stesso tempo e unisce competenze provenienti da ambiti diversi, ma complementari e necessarie ai fini di un ottimo risultato.

 

LE 10 SKILLS FONDAMENTALI DI UN HOME STAGER

Quali sono, dunque, le competenze fondamentali che un home stager deve assolutamente avere, per compiere al meglio il suo lavoro ed ottenere i risultati sperati?

Vediamole insieme:

  1.     Conoscenza delle tecniche di arredo e della storia del design

Questa skill è fondamentale, poiché è alla base del lavoro di ricerca stilistica ed allestimento di un immobile.

Nello specifico, è utile a:

  •         avere più credibilità all’interno del mercato immobiliare;
  •         saper individuare lo stile dell’immobile ed abbinare correttamente gli arredi, per valorizzarlo ancor di più;
  •         riconoscere pezzi di valore e saperli enfatizzare, facendo bella figura agli occhi del proprietario e dell’agente immobiliare. Diverse volte mi è capitato di vedere gente pronta a sbarazzarsi di oggetti di design, non riconoscendone il valore.
  1.     Conoscenza dei tessuti e dei materiali in generale

Se non si possiede almeno una conoscenza base dei vari tessuti o altri materiali in commercio, non si avrà mai la certezza di aver fatto la scelta più giusta.

Nello specifico, questa skill è utile a: 

  •         saper riconoscere i materiali che sono presenti nelle stanze;
  •         saper scegliere ed abbinare diversi tipi di stoffa con l’arredamento e lo stile dell’immobile;
  •         avere maggiore consapevolezza di ciò che si sta acquistando per l’allestimento.
  1.     Competenze nella scelta e nel posizionamento delle luci

Saper giocare con le luci è davvero importante per ottenere un’atmosfera accogliente, rilassante o vivace, a seconda degli ambienti di una casa.

Perché è utile possedere questa skill?

  •         Capita di avere a che fare con stanze difficili da illuminare, come ad esempio quelle che presentano volte a crociera o che hanno soffitti molto alti o molto bassi. Saper dirigere la luce aiuta ad riequilibrare gli spazi e dare maggiore armonia;
  •         Per individuare i punti da illuminare e quelli da oscurare, in base ai diversi obiettivi che vogliamo ottenere, come esaltare un colore o un angolo della casa.
  1.     Avere dimestichezza con attività di carpenteria

Essere un home stager significa anche questo: cavarsela con attività manuali, come il montaggio e lo smontaggio di strutture e complementi d’arredo.

A cosa serve questa skill? 

  •         Per allestire quadri, mensole, lampadari e complementi d’arredo di ogni genere, con facilità e cognizione di causa;
  •         per saper delegare a chi di dovere;
  •         per saper monitorare la correttezza o meno di un lavoro svolto. Spesso capita di dover delegare a qualcun’altro la parte più tecnica ed operativa del lavoro, per via della concomitanza di più progetti. Il principio è sempre lo stesso: se non lo sai fare, non sei in grado di valutarlo.
  1.     Conoscere la varietà dei colori e la loro valenza psicologica

Ogni colore corrisponde ad un significato ben preciso e suscita emozioni differenti.

Conoscerli tutti e saperli usare all’occorrenza è un’arte, oltre che una tecnica di marketing.

Nello specifico, questa skill è utile a:

  •         saper scegliere i giusti colori da abbinare allo stile della casa;
  •         capire quali colori sono più adatti in certi contesti, come bagni, cucine, salotti etc.
  •         saper risolvere problemi cromatici in presenza di arredamenti o elementi strutturali dal colore molto incidente, come un pavimento particolare;
  • approfondire questo argomento è fondamentale per questa professione, ti consiglio “riparto da home stager” il mio video corso entry level dove potrai formarti con sicurezza anche su questo punto.
  1.     Competenze in rilievo ed ergonomia

Il compito di home stager non è solamente badare all’aspetto estetico e stilistico della casa, ma anche considerare la funzionalità degli arredi. La casa è fatta per essere vissuta, non per essere guardata, per questo tutto deve essere pensato e progettato su misura per chi la abita.

Avere questo tipo di skill aiuta a: 

  •         saper effettuare un sopralluogo;
  •         sapere posizionare i mobili, senza rischiare di ingombrare troppo le stanze;
  •         per saper leggere una planimetria.
  1.     Competenze grafiche e fotografiche

Allestire una casa secondo logiche estetiche, stilistiche ed ergonomiche è un lavoro complesso, che merita di essere valorizzato al meglio. Dopo aver arredato un’abitazione, dunque, si passa agli scatti degli interni.

È un passaggio molto importante, che necessita di attenzione e professionalità.

Avere competenze grafiche e fotografiche aiuta a:

  •         progettare grafiche ad hoc per l’agenzia immobiliare;
  •         aiutare la promozione della casa all’interno dei siti di annunci, veicolando le immagini più appealing;
  •         fotografare gli interni con inquadrature giuste, in grado di valorizzare gli ambienti;
  •         delegare ad un fotografo e saper valutare il suo operato.
  1.     Conoscere il mercato immobiliare

Questa, più che una competenza, dovrebbe essere un prerequisito fondamentale. Lavorare nel mercato immobiliare senza conoscerlo è come buttarsi da un dirupo senza paracadute.

Conoscere le dinamiche di questo mercato aiuta a:

  •         saper parlare con gli agenti immobiliari, risultando credibili;
  •         fare delle considerazioni circa il prezzo di vendita di una casa: se un immobile ha un prezzo troppo alto rispetto al suo effettivo valore, il servizio di home staging non porterà comunque alcun risultato;
  •         capire qual è il target interessato all’acquisto di una casa ed allestire/arredare in base alle sue caratteristiche.
  1.     Capacità di scrittura per il web: il copywriting

Nel marketing, saper scrivere è importante tanto quanto saper usare le immagini. Essere in grado di scrivere testi che siano informativi, coinvolgenti e persuasivi è una skill preziosa, utile a: 

  •         aiutare l’agenzia nella scrittura degli annunci immobiliari;
  •         scrivere articoli interessanti, che siano di supporto per il tuo business;
  •         scrivere post efficaci per i propri profili social o per quelli dell’agenzia;
  •         scrivere messaggi promozionali convincenti;
  1. Capacità comunicative e di problem solving

Saper comunicare ed avere una buona dialettica è un’arma vincente in ogni tipo di lavoro a contatto il cliente finale.

Per un home stager è il biglietto da visita e concorre in prima linea nel fare una buona impressione al primo incontro.

Nello specifico, saper comunicare aiuta a:

  •         entrare in empatia con i clienti;
  •         avere un atteggiamento piacevole;
  •         saper gestire le crisi e non andare nel panico;
  •         saper interagire con il team di lavoro;
  • se vuoi approfondire questo argomento puoi leggere il mio articolo dove spiego come iniziare ad acquisire clienti, in questo caso la comunicazione è fondamentale!

 

 

NON SOLO ALLESTIMENTI: TUTTE LE MANSIONI DI UN HOME STAGER

Ora che abbiamo visto quali sono le competenze di un home stager, ti sei reso/a conto che non si tratta solo di saper fare allestimenti o di arredare bene una casa, abbinando stoffe e colori. 

Dietro a questo lavoro c’è molto di più, c’è una figura professionale a 360°, che ricopre un ruolo estremamente trasversale all’interno del mercato immobiliare.

Si potrebbe considerarla alla pari di un consulente immobiliare, poiché è in grado di apportare il suo contributo su vari fronti.

È per questo motivo che l’home stager deve poter collaborare con le agenzie dall’interno, come una figura totalmente integrata.

Come? Ecco alcune dei principali servizi che può offrire: 

  1.     Parla con i clienti proprietari dell’immobile da vendere e li aiuta a capire come presentarlo al meglio: dai consigli di arredamento al comportamento da tenere durante la visita di un potenziale acquirente. La regola è una: lasciar lavorare l’agente.
  1.     Fornisce ai clienti guide o manuali che possano aiutarli a capire come sistemare la casa nel modo migliore.
  1.     Crea grafiche moderne ed accattivanti per l’agenzia immobiliare, come: cartelli annunci per la vetrina, schede immobiliari, biglietti da visita.
  1.     È in grado di gestire la creazione dei contenuti per i profili social dell’agenzia.
  1.     Scrive gli annunci immobiliari online, scegliendo la sequenza di foto più efficace per la vendita di un immobile.
  1.     Può rinnovare i locali dell’agenzia.
  1.     Può fotografare gli immobili di un agenzia.
  1.     Può svolgere attività di formazione per gli agenti, insegnando loro come mostrare una casa in vendita.
  1.     Può raccogliere le testimonianze dei clienti, attraverso la creazione di contenuti multimediali da poter veicolare sui canali digitali dell’agenzia.
  1. Può offrire consulenze di arredo post vendita.
  1. Può accompagnare il cliente nell’acquisto del mobilio o occuparsene direttamente, qualora fosse esplicitamente richiesto.

 

Come avrai capito, il lavoro di home stager si compone di molteplici sfumature. Dietro al mero allestimento di un immobile c’è la passione a tutto tondo per il mercato immobiliare e le sue peculiarità.

Se sei intenzionato ad intraprendere questo tipo di attività, spero di non averti spaventato con queste lunghe liste di competenze e mansioni. Il segreto è studiare e prepararsi al meglio. Non ci si sentirà mai troppo pronti o troppo sicuri per iniziare, l’importante è essere appassionati e determinati.

Se credi che quella dell’home staging è la tua strada e vuoi rimboccarti le maniche per iniziare al più presto, ho una sorpresa per te:

ho ideato un corso completo su come diventare un home stager. Ti svelerò tutti i segreti per avviare la tua carriera nel mondo dell’home staging. Clicca qui per scoprirne i segreti:  https://strategiepervenderecasa-academy.mykajabi.com/offers/qjfpZhwV

Inoltre, puoi entrare a far parte della mia community Facebook, dove potrai conoscere home stager provenienti da tutta Italia e scambiare con loro opinioni e consigli.

Clicca qui per accedere:  https://www.facebook.com/groups/1726667874117972/ 

 

A presto,

Elisabetta